Griffonia: un approccio naturale contro l’Eiaculazione precoce - Eiaculazione Precoce

Griffonia: un approccio naturale contro l’Eiaculazione precoce Eiaculazione Precoce

Colpisce un italiano su tre, ma solo il 10% affronta il disturbo. Le recenti terapie si concentrano sull’efficacia dei rimedi naturali

Malgrado l’eiaculazione precoce sia la disfunzione sessuale maschile più diffusa, ne soffre 1 uomo su 5, è la meno diagnosticata e la meno trattata. Molti uomini preferiscono conviverci piuttosto che affrontare il problema e rivolgersi allo specialista; il pudore, la vergogna, i pregiudizi, l’ansia, l’ignoranza, impediscono di affrontarlo e quindi di risolverlo.

Gli uomini a volte richiedono il nostro aiuto solo dietro l’insistenza della partner, questo perché l’EP colpisce profondamente la qualità di vita dell’uomo ma anche della donna! E’ una condizione che ferisce l'equilibrio della coppia e porta frustrazione, rabbia, ansia e depressione.

Eppure ci sono diversi metodi per affrontare l’EP: consigli, tecniche, discipline, prodotti e integratori ritardanti naturali e farmaci sono in grado in moltissimi casi di risolvere questo disturbo.

Eiaculazione precoce e Serotonina

Le cause dell’eiaculazione precoce possono essere di natura psicologica, organica, neuroendocrina. Ed è proprio su quest’ultima che voglio soffermarmi.

Il riflesso eiaculatorio è la risposta ad un'interazione complessa di stimoli nel cervello e nel sistema nervoso centrale in cui la serotonina riveste un ruolo chiave.

Questo neurotrasmettitore infatti è in grado di controllare l'eiaculazione e la risposta sessuale maschile: un aumento dei livelli di serotonina a livello del sistema nervoso centrale svolge un’azione inibitoria sull’eiaculazione, ritardandola. Quindi l’eiaculazione precoce può essere associata ad una ridotta concentrazione di serotonina.

Le soluzioni terapeutiche

Le soluzioni terapeutiche per aumentare i livelli di serotonina possono essere sia di tipo farmacologico che naturale.

L’approccio farmacologico si basa sulla somministrazione di dapoxetina, è un farmaco che appartiene alla categoria degli antidepressivi e agisce   aumentando i livelli di serotonina attraverso un meccanismo noto come inibizione del reuptake della serotonina. Come tutti i farmaci il limite è dato dagli effetti collaterali, che con gli antidepressivi, possono essere anche importanti.

L’approccio naturale, invece, punta su integratori a base di Griffonia.

Nella mia esperienza professionale, una volta esclusa la presenza di cause di tipo organico, ho avuto modo di sperimentare l’efficacia della Griffonia sui sintomi dell’eiaculazione precoce. Questa pianta è ricca di 5-HTP (5-idrossitriptofano), aminoacido naturale precursore appunto della serotonina; l’assenza di effetti collaterali ne permette un uso sicuro e, quando serve, prolungato. Da non sottovalutare inoltre l’ansia da prestazione che spesso è associata all’eiaculazione precoce; anche per questo disturbo è preferibile utilizzare integratori a base di calmanti naturali (Valeriana, Passiflora).

Naturalmente non va sottovalutata l’importanza di uno stile di vita sano ed equilibrato. L’uomo che lamenta problemi di eiaculazione precoce, dovrebbe preferire cibi ricchi di omega3, omega6 e zinco (pesce e noci ad esempio), nutrienti utili contro lo stress e che aiutano il controllo degli impulsi eiaculatori.
Anche un’attività fisica regolare e moderata è importante per ottenere padronanza e consapevolezza di se stessi e del proprio corpo e, quindi, per avere maggior controllo di impulsi come quello eiaculatorio.
 



Un caro saluto, Dr. Andrea Militello