La prostatite cronica e il dolore pelvico cronico. Nel giovane e nell’adulto. Ripercussioni urologiche e “sociali” - Prostatite

La prostatite cronica e il dolore pelvico cronico. Nel giovane e nell’adulto. Ripercussioni urologiche e “sociali” Prostatite

Oggi vi presento un bel lavoro dei ricercatori coreani riguardante l’insidosa patologia conosciuta come prostatite cronica e dolore pelvico cronico

 

INTRODUZIONE

La prostatite cronica (CP) / sindrome del dolore pelvico cronico (CPPS) è una malattia prostatica molto comune in quelli di età inferiore ai 50 anni e costituisce l'8% -14% delle visite cliniche di urologia [ 1 ]. L'impatto della CP sulla qualità della vita dei pazienti (QoL) è grave a causa del tipico dolore pelvico cronico e dei sintomi di svuotamento associati [ 2 ].

 

Esistono numerosi studi riguardanti CP / CPPS in pazienti adulti; tuttavia, le segnalazioni su CP / CPPS adolescenti sono rare, probabilmente a causa della bassa incidenza di CP / CPPS nell'adolescenza.

 

Un recente studio della comunità ha mostrato una prevalenza del 13,3% dei sintomi simili a CP nei maschi adolescenti [ 3 ]. Sebbene la prevalenza osservata in studi precedenti sia leggermente inferiore rispetto a questo studio, sono state osservate prevalenze fino al 2,0% -8,3% [ 4 , 5 ].

 

La prevalenza della comunità è diversa da quella osservata nei pazienti del reparto urologico; I sintomi simil-CP potrebbero includere molti altri disturbi oltre a CP / CPPS. Si deve prendere in considerazione la possibilità di sottostima della CP / CPPS durante l'adolescenza.

 

Durante la pubertà, la funzione riproduttiva della prostata diventa attiva; le secrezioni prostatiche comprendono una parte importante dello sperma. La prostata cresce rapidamente durante l'adolescenza a causa dell'impulso puberale nei livelli di testosterone sierico [ 6 ].

 

L'infiammazione durante questo periodo di rapida crescita ha un effetto dannoso sul normale processo fisiologico della prostata; questo potrebbe anche creare problemi nell'adolescenza, che è noto come un periodo critico per lo sviluppo mentale, sociale ed emotivo [ 7 ]. È quindi necessario studiare CP / CPPS adolescenziale, in particolare rispetto al CP / CPPS adulto.

 

Un rapporto su CP / CPPS durante la pubertà ha mostrato un disturbo del pavimento pelvico predominante e che il biofeedback è stato efficace nel controllare i sintomi negli adolescenti [ 8 ]. Hanno riferito che la maggior parte dei casi di CP / CPPS puberali sono stati classificati nella categoria III-B. Inoltre, il disturbo minzionale era il sintomo dominante; questo è diverso dalle situazioni cliniche paindominanti e dalla distribuzione uniforme delle categorie III-A e III-B nei casi di CP / CPPS adulti.

 

Abbiamo pertanto confrontato le caratteristiche cliniche dei pazienti CP / CPPS adolescenti con quelli dei pazienti giovani adulti per indagare su questi problemi.

 

MATERIALI E METODI

Inizialmente è stato provato un piano di studio prospettico, ma lo abbiamo modificato in retrospettiva a causa del numero molto piccolo di pazienti che alla fine erano stati diagnosticati come CP / CPPS adolescenti nel reparto di urologia ambulatoriale. Abbiamo esaminato i grafici dei pazienti con dolore pelvico cronico di età <20 anni a cui è stata infine diagnosticata la CP / CPPS da agosto 2005 ad aprile 2012. Il Consiglio di revisione istituzionale dell'Università di Inje Ilsan Paik Hospital ha approvato questo studio retrospettivo (numero di approvazione: ISPAIK 2017- 01-013). I criteri di inclusione erano: pazienti con almeno 3 mesi di durata dei sintomi del dolore pelvico cronico e nessun'altra anomalia o malattia urologica identificabile. In tutti i pazienti è stata eseguita l'analisi delle urine e delle urine e sono state escluse altre anomalie. Per escludere l'anomalia del tratto urinario, è stata eseguita l'urografia endovenosa e l'ecografia del rene e dello scroto. Tutti i pazienti sono stati testati per l'infezione a trasmissione sessuale (STI) utilizzando test sierici per la sifilide, la clamidia, il virus dell'immunodeficienza umana e il virus dell'herpes. In alcuni pazienti sono stati eseguiti test di reazione a catena della polimerasi per Trichomonas vaginalis, Mycoplasma hominis, Mycoplasma genitalium, Chlamydia trachomatis, Nisseria gonorrea e Ureaplasma urealyticum ; è stato confermato che nessun paziente con STI è stato incluso nello studio. Dopo aver escluso tutte le altre possibili diagnosi, i pazienti sono stati finalmente diagnosticati come CP / CPPS. Una storia medica completa e un esame fisico approfondito sono stati eseguiti. Sono stati eseguiti il ​​questionario sull'indice dei sintomi della prostatite cronica (NIH-CPSI), la secrezione prostatica espressa (EPS) o l'analisi dello sperma, l'ecografia prostatica transrettale (TRUS) e l'antigene prostatico specifico (PSA). Venti pazienti erano eleggibili per l'arruolamento nello studio. Il gruppo di controllo comprendeva 120 pazienti CP / CPPS di età compresa tra 20 e 39 anni che hanno visitato il reparto ambulatoriale durante lo stesso periodo. Questo gruppo è stato creato per escludere gli effetti dell'ipertrofia prostatica benigna. Casistica clinica, esame fisico approfondito, analisi delle urine, questionario NIH-CPSI, analisi di sperma o EPS, TRUS e test del PSA sono stati eseguiti nel gruppo di controllo. Sulla base dei risultati dell'analisi EPS o dello sperma, i pazienti sono stati suddivisi in CP / CPPS di categoria III-A o III-B. I parametri clinici del gruppo CP / CPPS adolescenti sono stati confrontati con quelli del gruppo di giovani adulti. I risultati sono stati analizzati statisticamente utilizzando SPSS ver. 12.0 (SPSS Inc., Chicago, IL, USA). È stato utilizzato il t-test indipendente e un valore p inferiore a 0,05 è stato considerato significativo.

 

RISULTATI

L'età media dei pazienti era di 16,5 ± 2,0 anni (range, 12-19 anni) e 32,8 ± 5,0 anni (range, 20-39 anni) nei gruppi CP / CPPS dell'adolescente e dei giovani adulti, rispettivamente. Nel gruppo degli adolescenti, c'era una storia di contatto sessuale in 2 pazienti (10%); sono stati classificati come tipo infiammatorio (categoria III-A). Il sito di dolore più comune erano i testicoli, visti in 7 pazienti (35%). Il CP / CPPS infiammatorio (categoria III-A) ha avuto 9 pazienti (45%) e il CP / CPPS non infiammatorio (categoria III-B) ha avuto 11 pazienti (55%). Nel gruppo dei giovani adulti, la categoria III-A e III-B aveva 67 (56%) e 53 pazienti (44%), rispettivamente.

 

Il PSA era 0,65 ± 0,39 ng / mL (intervallo, 0,20-1,2 ng / mL) e 1,22 ± 0,48 ng / dL (intervallo, 0,25-2,01 ng / ml) nei gruppi adolescenti e giovani adulti, rispettivamente (p = 0,014) . La dimensione della prostata era 12,4 ± 4,4 g (intervallo, 3,2-17,3 g) e 21,0 ± 4,9 g (intervallo, 12,0-33,0 g) nei pazienti adolescenti e giovani adulti, rispettivamente (p = 0.000).

 

I punteggi NIH-CPSI nel gruppo degli adolescenti erano 9.2 ± 5.2 (range, 0-16), 5.5 ± 3.5 (range, 0-10), 7.5 ± 3.2 (range, 3-12) e 22.2 ± 8.1 (range, 7-38) per il dolore, l'annullamento, i domini QoL e il punteggio totale, rispettivamente. Il gruppo di adolescenti ha mostrato una tendenza ad avere punteggi di dominio dei sintomi di svuotamento relativamente più alti. Tuttavia, questa differenza non era statisticamente significativa. Gli altri punteggi di dominio non hanno mostrato alcuna differenza significativa (p> 0,05) ( Tabella 1 ).

 

DISCUSSIONE

Esiste una discrepanza tra l'alta prevalenza di sintomi simili a quelli di CP osservati negli studi di comunità [ 3 , 4 , 5 ] e il piccolo numero di pazienti CP / CPPS adolescenti osservati nei reparti ambulatoriali urologici.

 

Ciò potrebbe essere dovuto al fatto che i dati delle indagini della comunità potrebbero includere casi di urina o STI, che potrebbero presentare sintomi simili a quelli di CP. Infatti, dopo aver rimosso le domande relative a tali sintomi, la prevalenza dei sintomi tipo CP è diminuita dal 13,3% al 9% per i sintomi lievi e dal 5,4% al 2,4% per i sintomi da moderati a severi [ 3 ].

 

Oltre alle vie urinarie o alle IST, anche altre condizioni potrebbero simulare la CP / CPPS e aumentare la prevalenza di sintomi simili alla CP.

 

Tuttavia, questo non può escludere la possibilità di sottostimare il CP / CPPS dell'adolescente, in quanto l'incidenza non è così rara come si pensava fosse in precedenza. Le visite al dipartimento di urologia a causa della CP / CPPS sono molto basse negli adolescenti rispetto a quelle della popolazione adulta. Tuttavia, ciò potrebbe anche essere dovuto all'ignoranza sul significato di questi sintomi.

 

CP / CPPS è una malattia fastidiosa e di solito difficile da gestire. I pazienti spesso si aspettano di essere liberi da malattia dopo un trattamento a breve termine, come nelle UTI semplici. Spesso i pazienti devono essere istruiti riguardo alla necessità di un trattamento a lungo termine e al fatto che la natura ricorrente cronica dei sintomi può ridurre la qualità di vita dei pazienti [ 9 , 10 ]. È noto che la CP / CPPS sia correlata a problemi psichiatrici o psicologici, sebbene la causalità tra le due condizioni non sia nota. Lo stato psicologico potrebbe influenzare la qualità della vita nei pazienti con CP / CPPS [ 11 ] e viceversa. L'adolescenza è caratterizzata da rapidi cambiamenti fisici e mentali; gli adolescenti sono psicologicamente vulnerabili anche in uno stato di salute [ 7 ]. Pertanto, il carico psicologico causato dalla CP / CPPS cronica potrebbe essere molto più grave di quello nei pazienti adulti CP / CPPS.

 

In questo studio, i punteggi NIH-CPSI totali nel gruppo di adolescenti erano alti (22,2), rivelando che CP / CPPS è altrettanto devastante per gli adolescenti. Tutti i punteggi dei domini sono stati equamente distribuiti in entrambe le fasce d'età. Un punteggio dei domini dei sintomi relativamente più ampio di svuotamento è stato notato negli adolescenti; sebbene questa differenza non fosse statisticamente significativa. Riteniamo che ciò potrebbe essere dovuto al piccolo numero di pazienti adolescenti nel nostro studio. Altri studi che hanno a che fare con pazienti CP / CPPS adolescenti hanno anche segnalato una prevalenza di problemi di svuotamento; questi studi postulavano che i disordini del pavimento pelvico fossero anche un fattore dell'eziologia della CP / CPPS adolescenziale e che questi sintomi fossero migliorati dalla terapia di biofeedback mirata al pavimento pelvico [ 8 ]. Tuttavia, in un'indagine comunitaria sui sintomi simili a CP durante l'adolescenza, la tendenza dei sintomi di svuotamento prominente non è stata trovata [ 3 , 5 ].

 

I risultati di questo studio non hanno rivelato alcuna tendenza o differenza nel punteggio del dolore e nel punteggio della QoL tra i gruppi di adolescenti e giovani adulti. La gravità del dolore sembra essere simile in entrambi i gruppi, ma a causa della vulnerabilità precedentemente menzionata negli adolescenti, l'impatto psicologico potrebbe essere maggiore nei pazienti CP / CPPS adolescenti. Questo potrebbe essere il motivo per cui un approccio multifattoriale che implichi una valutazione psicologica sembra giustificato nell'analisi della CP / CPPS degli adolescenti.

 

Molte malattie che si presentano con sintomi cronici mostrano una discrepanza tra una prevalenza relativamente elevata nelle indagini comunitarie e un numero inferiore di visite ospedaliere. Nel caso di pazienti adolescenti CP / CPPS, ciò potrebbe essere dovuto alle specifiche problematiche riscontrate nell'adolescenza, nonché a inconsapevoli o incomprensioni riguardo alla CP / CPPS.

 

Nella sottoclassificazione di CPPS, la proporzione di CPPS non infiammatorio (categoria III-B) era più alta nel gruppo degli adolescenti (55%) rispetto al gruppo di giovani adulti (44%). Sebbene la classificazione di questa condizione in tipi infiammatori o non infiammatori sia difficile, e un cambio di classe durante il follow-up o dopo un ripetuto massaggio prostatico non è raro, la percentuale di CP / CPPS non infiammatoria è solitamente più alta o almeno uguale [ 12 ]. In questo studio, il gruppo di adolescenti ha mostrato una percentuale maggiore della classe non infiammatoria rispetto al gruppo di giovani adulti, che è coerente con i risultati di altri studi. Li et al. [ 8 ] riportava la categoria III-B come sottotipo dominante in CP / CPPS durante la pubertà; i sintomi di svuotamento erano predominanti anche nel loro studio. Quando si considera il numero molto basso di visite CP / CPPS adolescenti al dipartimento di urologia, è difficile valutare la vera distribuzione delle sottoclassi.

 

Questo studio ha diversi limiti. Innanzitutto, si tratta di uno studio retrospettivo e la valutazione psicodinamica non è stata eseguita, cosa che ci siamo resi conto era importante solo dopo aver analizzato i dati raccolti per questo studio. La seconda limitazione è il piccolo numero di pazienti. Potremmo trovare solo 20 pazienti durante il periodo di studio di 7 anni; di nuovo, questo rappresenta la rarità delle visite ospedaliere nei pazienti CP / CPPS adolescenti.

 

CONCLUSIONI

Come visto nei pazienti adulti, il CP / CPPS dell'adolescente è devastante e ha un impatto negativo significativo sulla qualità della vita. Rispetto ai pazienti giovani adulti, i pazienti CP / CPPS adolescenti di età <20 anni hanno mostrato una tendenza ad avere punteggi dei sintomi di svuotamento relativamente elevati, ma non sono state riscontrate differenze in termini di altri parametri clinici urologici. Ulteriori studi su CP / CPPS adolescenti sono necessari per chiarire questo disordine non comune ma importante.

 

 

Parole chiave: Adolescente, dolore pelvico, prostatite

 

Riferimenti

1. Collins MM, Stafford RS, O'Leary MP, Barry MJ. Quanto è comune la prostatite? Un sondaggio nazionale delle visite mediche. J Urol. 1998; 159 : 1224-1228. [ PubMed ]

2. Litwin MS, McNaughton-Collins M, Fowler FJ, Jr, Nickel JC, Calhoun EA, Pontari MA, et al. L'indice dei sintomi della prostatite cronica del National Institutes of Health: sviluppo e validazione di una nuova misura di outcome. Crostatite cronica di ricerca collaborativa. J Urol. 1999; 162 : 369-375. [ PubMed ]

3. Tripp DA, Nickel JC, Pikard JL, Katz L. Sintomi simil-prostatiti cronici in maschi africani di età compresa tra 16-19 anni. Può J Urol. 2012; 19 : 6081-6087. [ PubMed ]

4. Ferris JA, Pitts MK, Richters J, Simpson JM, Shelley JM, Smith AM. Prevalenza nazionale del dolore urogenitale e sintomi simili alla prostatite negli uomini australiani utilizzando l'indice dei sintomi della prostatite cronica del National Institutes of Health. BJU Int. 2010; 105 : 373-379. [ PubMed ]

5. Tripp DA, Nickel JC, Ross S, Mullins C, Stechyson N. Prevalenza, impatto dei sintomi e fattori predittivi di sintomi simili alla prostatite cronica in maschi canadesi di età compresa tra 16-19 anni. BJU Int. 2009; 103 : 1080-1084. [ PubMed ]

6. De Klerk DP, Lombard CJ. Crescita stromale ed epiteliale della prostata durante la pubertà. Prostata. 1986; 9 : 191-198. [ PubMed ]

7. Jones L, Pastor PN, Simon AE, Reuben CA. Utilizzo di servizi di salute mentale non medianici selezionati da parte di ragazzi e ragazze adolescenti con gravi difficoltà emotive o comportamentali: Stati Uniti, 2010-2012. Brief dati NCHS. 2014; (163): 1-8. [ PubMed ]

8. Li Y, Qi L, Wen JG, Zu XB, Chen ZY. Prostatite cronica durante la pubertà BJU Int. 2006; 98 : 818-821. [ PubMed ]

9. McNaughton Collins M, Pontari MA, O'Leary MP, Calhoun EA, Santanna J, Landis JR, et al. La qualità della vita è compromessa negli uomini con prostatite cronica: la Chronic Prostatitis Collaborative Research Network. J Gen Intern Med. 2001; 16 : 656-662. [ Articolo gratuito di PMC ] [ PubMed ]

10. Tripp DA, Curtis Nickel J, Landis JR, Wang YL, Knauss JS CPCRN Study Group. Predittori della qualità della vita e del dolore nella prostatite cronica / sindrome del dolore pelvico cronico: reperti dello studio di coorte di prostatite cronica dell'Istituto nazionale di salute. BJU Int. 2004; 94 : 1279-1282. [ PubMed ]

11. Nickel JC, Tripp DA, Chuai S, Litwin MS, McNaughton-Collins M, Landis JR, et al. Le variabili psicosociali influenzano la qualità della vita degli uomini con diagnosi di prostatite cronica / sindrome da dolore pelvico cronico. BJU Int. 2008; 101 : 59-64. [ PubMed ]

12. Magri V, Marras E, Restelli A, Wagenlehner FM, Perletti G. Terapia multimodale per la prostatite cronica di categoria III / sindrome da dolore pelvico cronico in pazienti fenotipizzati UPOINTS. Exp Ther Med. 2015; 9 : 658-666. [ Articolo gratuito di PMC ] [ PubMed ]



Un caro saluto, Dr. Andrea Militello