Curare la prostatite batterica. urologo esperto in prostatite a Roma e L'Aquila | Andrologo Roma, Urologo Roma

Domanda: Curare la prostatite batterica. urologo esperto in prostatite a Roma e L'Aquila

Buongiorno, sono un ragazzo di 29 anni e da circa 3 mesi fa per la prima volta mi sono trovato tracce di sangue nello sperma. La prima volta era solo un po' rosato, il giorno dopo invece era praticamente sangue con qualche traccia di sperma. Ho chiamato il medico e mi ha consigliato di fare subito la spermicultura. quindi ho atteso i 3 giorni che servivano per avere un risultato corretto del test e ho fatto l'esame. Già il giorno del test lo sperma era tornato più chiaro e quando sono arrivati i risultati dopo qualche giorno non c'era niente ne nei risultati e ne nello sperma. Al che mi sono tranquillizzato e anche il medico curante ha detto di stare tranquilli,che era sicuramente una prostatite batterica, ma per sicurezza ho fatto una ecografia alla prostata. Anche li nulla, la prostata sembra normale e mi sono messo tutto alle spalle. Settimana scorsa l'ultima goccia di urina era rossa, e oggi quando ho eiaculato era di nuovo completamente pieno di sangue. Siccome non ho fatto nessuna cura per curare questa prostatite, non vorrei che non fosse passata del tutto e non vorrei sinceramente portarmi questo problema dietro facendo finta di nulla aspettando che passi. Cosa posso fare?

Risposta: Dr. Militello Andrea

 

Salve per la spermiocoltura non bisogna necessariamente aspettare i 3/5 giorni dellp spermiogramma probabilmente la prostatite batterica o non , è ancora attiva le consiglio una visita specialistica presso un urologo che le darà le giuste cure decongestionanti Un caro saluto


Un caro saluto, Dr. Andrea Militello (contatti)




Ricerca in Esperto Risponde





INSERISCI DOMANDA