Fimosi e Circoncisione, Sintomi e Cure

Fimosi e Circoncisione Urologia

Intervista al Dr. Militello Andrea sulla Fimosi.








La Fimosi

La fimosi, condizione benigna e frequente , si definisce tale quando il prepuzio, ossia la pelle che ricopre il glande va incontro ad un restringimento  con difficoltà nello scorrimento , che può creare problemi nell’erezione ma anche a riposo.
Spesso è congenita ma, molte volte, è conseguenza della  perdita di elasticità della cute del prepuzio. Le balano postiti sono le infiammazioni e infezioni del prepuzio, spesso causate da  scarsa o inadeguata igiene , che portano appunto a una ridotta elasticità predisponendo la cute a microtraumi e lacerazioni che peggiorano il quadro e provocano dolore in fase erettile e penetrativa.
Chiaramente il problema viene individuato spesso dal paziente che viene a visita appunto per denunciare tale fenomeno. Non nascondo però che alcune volte ho visitato pazienti giunti a visita per altri problemi e affetti da fimosi serrata, di cui non erano a conoscenza.
Oltre alla presenza di balano postiti di origine infettiva, altre cause possono essere dermatiti ad andamento cronico , tra le quali ricordiamo il lichen sclerosus ( su base autoimmune ) , o complicanze del diabete.
La fimosi può creare problemi e disagi durante il rapporto, talvolta con conseguente eiaculazione precoce. L’unica urgenza che può derivarne è la parafimosi , ossia l’anello stretto della fimosi scende sotto il glande e crea uno strozzamento a livello del solco balano prepuziale.
In caso di lichen può essere tentata una terapia locale con creme steroidee, ma il più delle volte la scelta è chirurgica con la circoncisione , ossia  l’asportazione totale del prepuzio lasciando il glande scoperto,  oppure la postectomia , in cui viene lasciata parte del ghiande coperto. L’intervento è in  regime di day surgery ha un decorso molto tranquillo e senza particolari disturbi . I punti di sutura cadono da soli dopo 10/12 giorni e l’attività sessuale può essere ripresa dopo circa tre settimane
La parola glande deriva dal latino e significa ghianda….a tale forma dovrebbe somigliare

Un caro saluto, Dr. Andrea Militello