Il significato clinico dell'invasione perineurale in pazienti con carcinoma prostatico metastatico - Prostata

Il significato clinico dell'invasione perineurale in pazienti con carcinoma prostatico metastatico Prostata

 

The clinical significance of perineural invasion in patients with de novo metastatic prostate cancer

J. Zhao  J. Chen  M. Zhang  X. Tang  G. Sun  S. Zhu  J. Liu  H. Zhang  X. Zhang  X. Yin  P. Zhao  X. Zhu Y. Ni  J. Dai  P. Shen  N. Chen  H. Zeng

First published: 04 January 2019 https

 

Il valore clinico dell'invasione perineurale (PNI) nei pazienti con carcinoma prostatico localizzato (PCa) è ampiamente esplorato. Tuttavia, il suo ruolo nel PCa metastatico (mPCa) rimane sconosciuto.

 

obiettivi

Il nostro obiettivo è studiare il significato clinico della PNI nei pazienti con mPCa.

 

Materiali e metodi

I dati di 515 pazienti mPCa tra il 2012 e il 2018 sono stati studiati in modo retrospettivo. La PNI e la sua intensità sono state identificate mediante biopsia prostatica. Il valore prognostico di PNI è stato valutato dalle curve di Kaplan-Meier e dal modello di rischio proporzionale di Cox.

 

risultati

L'invasione perineurale è stata rilevata in 170/515 casi (33,0%). Tra questi 73/170 (42,9%) e 97/170 (57,1%) ospitavano rispettivamente PNI unocale (uni-PNI) e PNI multifocale (multi-PNI). Rispetto ai pazienti senza PNI, quelli con PNI avevano una sopravvivenza libera da PCa (CFS) statisticamente più breve resistente alla castrazione e sopravvivenza generale numericamente più breve (OS) (mCFS: 15,4- vs. 18,5-Mo, p = 0,015; mOS: 63,8- vs 71,4-Mo, p = 0,108). I pazienti che ospitavano il multi-PNI erano associati a esiti clinici più poveri rispetto a quelli con uni-PNI (mCFS: 12.4- vs 18.0-Mo, p = 0.040; mOS: 39.7-Mo vs. NR, p = 0.018) o quelli senza PNI ( mCFS: 12,4- vs 18,5-Mo, p = 0,002; mOS: 39,7- vs 71,4-Mo, p = 0,002). In totale, né l'uni-PNI né il multi-PNI erano un fattore di rischio indipendente che influenzava i risultati di sopravvivenza nelle analisi multivariate. Mentre per i pazienti con mPCa favorevole / a rischio intermedio, multi-PNI era un prognostico avverso indipendente sia per CFS che per OS (CFS: HR: 1.705, IC 95%: 1.029-2.825, p = 0.038; OS: HR: 3.294 , IC 95%: 1.464-7.413, p = 0.004).

 

Discussione e conclusione

Questo studio ha riempito il vuoto del significato clinico di PNI in mPCa. Abbiamo scoperto che il multi-PNI potrebbe distinguere gli uomini con prognosi relativamente scarsa da pazienti inizialmente considerati come risultati favorevoli di sopravvivenza da altri prognostici, e quindi, evitare la sottostima della malattia in questo gruppo di pazienti. La nostra scoperta aiuterebbe i medici a comprendere più a fondo l'eterogeneità dell'MPCa e ad adottare una migliore strategia terapeutica individualizzata.

https://doi.org/10.1111/andr.12517

 

 



Un caro saluto, Dr. Andrea Militello

 

"..Continua la lettura di altri articoli"