Ma gli spermatozoi recuperati dall’epididimo sono uguali a quelli eiaculati naturalmente - Azoospermia Ostruttiva

Ma gli spermatozoi recuperati dall’epididimo sono uguali a quelli eiaculati naturalmente  Azoospermia Ostruttiva

Esiste controversia sull'uso dello spermatozoo prelevato dall’epididimo per la fecondazione in vitro (IVF) e l'iniezione intracitoplasmatica di spermatozoi (ICSI) per le coppie con azoospermia ostruttiva (OA) e la capacità di prevedere in modo affidabile i risultati della FIV / ICSI con spermatozoi epididimali estratti chirurgicamente ripetto a spermatozoi eiaculati naturalmente.

 Per fornire un contesto clinico aggiuntivo, gli autori di questo articolo hanno  cercato di confrontare i risultati di FIVET / ICSI dello spermatozoo estratto dal testicolo di coppie con azoospermia ostruttiva con i risultati di coppie che utilizzano spermatozoo eiaculato normalmente.

Gli autori hanno eseguito un'analisi caso-controllo di 40 coppie che sono state sottoposte a prelievo di spermatozoi dall’epididimo in ambulatorio per OA seguito da IVF / ICSI, rispetto a un gruppo di controllo di 38 coppie di età pari a donne senza evidenza di infertilità del fattore femminile sottoposto a IVF / ICSI con sperma eiaculato normalmente.

L'esito primario era la nascita dal vivo al trasferimento iniziale dell'embrione.

 

Risultati: i campioni epididimali hanno prodotto un numero totale di spermatozoi mobili mediano di 9,1 milioni, rispetto a 81 milioni per lo sperma eiaculato.

Sul trasferimento embrionale primario, il tasso di fecondazione (71% vs 77%, p = 0,2), il tasso di blastulazione (48% vs 59%, p = 0,09), il tasso di gravidanza clinica (70% vs 58%, p = 0,4) e il tasso di natalità vivo (58% vs 47%, p = 0,4) non differiva tra i gruppi di spermatozoi epididimali ed eiaculati.

 

Conclusioni: per le coppie con un partner maschio con OA, i risultati di IVF / ICSI dello sperma epididimale si confrontano in modo simile con i controlli di pari età sottoposti a IVF / ICSI utilizzando sperma eiaculato normale.

 Questi risultati possono aiutare i chirurghi riproduttivi a fornire rassicurazioni sull'uso di spermatozoi epididimali in caso di vie spermatiche ostruite, nonché aiutare a guidare le discussioni sugli esiti previsti della FIVET / ICSI.



Un caro saluto, Dr. Andrea Militello

 

"..Continua la lettura di altri articoli"