Ipogonadismo ipogonadotropo e terapia con gonadotropine (Gonasi, Pregnyl) - Ipogonadismo

Ipogonadismo ipogonadotropo e terapia con gonadotropine (Gonasi, Pregnyl) Ipogonadismo

L'ipogonadismo ipogonadotropo congenito parziale (PCHH) è causato da un'insufficienza, ma non da una completa mancanza, della secrezione di gonadotropina.

Ciò porta a una riduzione della produzione di testosterone, parziale    ingrossamento del testicolo e parziale sviluppo puberale.

 Nessuno studio ha dimostrato la produttività della spermatogenesi nei pazienti con ipogonadismo ipogonadotropo congenito parziale.

Gli autori i un interessante recente lavoro hanno confrontato i risultati della spermatogenesi indotta dalla gonadotropina tra i pazienti con ipogonadismo ipogonadotropo congenito parziale e quelli con ipogonadismo ipogonadotropo congenito completo (CCHH).

 Questo studio retrospettivo ha incluso 587 pazienti con CHH che sono stati curati al Peking Union Medical College Hospital (Pechino, Cina) da gennaio 2008 a settembre 2016.

Un totale di 465 casi è stato escluso dall'analisi dei dati per il trattamento con ormoni a rilascio di testosterone o gonadotropina, criptorchidismo, scarsa conformità o dati medici incompleti.

 Gli autori hanno definito i pazienti maschi con ipogonadismo ipogonadotropo congenito parziale come quelli con un volume testicolare di ≥4 ml e i pazienti con un volume testicolare di <4 ml come CCHH.

Un totale di 122 pazienti non criptorchidi conformi con ipogonadismo ipogonadotropo congenito parziale o ipogonadismo ipogonadotropo congenito completo hanno ricevuto gonadotropina corionica umana combinata e sono stati monitorati per 24 mesi.

 Dimensione testicolare, livelli sierici di ormone luteinizzante, livelli di ormoni follicolo-stimolanti, livelli sierici di testosterone totale e conta degli spermatozoi sono stati registrati ad ogni visita.

 Dopo la terapia con gonadotropina, i pazienti con ipogonadismo ipogonadotropo congenito parziale avevano un tasso di spermatogenesi più elevato (92,3%) rispetto ai pazienti con ipogonadismo ipogonadotropo congenito completo (74,7%).

Durante il trattamento combinato con gonadotropina di 24 mesi, il gruppo ipogonadismo ipogonadotropo congenito parziale ha impiegato significativamente meno tempo per iniziare a produrre spermatozoi rispetto al gruppo CCHH (tempo mediano: 11,7 vs 17,8 mesi, P <0,05).

In conclusione, dopo il trattamento combinato con gonadotropina, i pazienti con ipogonadismo ipogonadotropo congenito parziale hanno un tasso di successo maggiore di spermatogenesi e concentrazioni di spermatozoi e richiedono periodi di trattamento più brevi per la produzione di spermatozoi.



Un caro saluto, Dr. Andrea Militello

 

"..Continua la lettura di altri articoli"